EPICT

FAQ

E-mail Stampa PDF
Qual è la valenza del Corso di Perfezionamento EPICT e del Master Progettista EPICT per la progressione di carriera degli Insegnanti?

Graduatorie ad esaurimento

Secondo quanto contenuto nel DM  n. 44  del  12 maggio 2011 - Allegato 2:

  • "Per ogni attestato di frequenza di corsi di perfezionamento univeristario della durata annuale con esame finale coerente con gli insegnamenti ai quali si riferisce la graduatoria sono attribuiti PUNTI 1"
  • Per ogni Diploma di perfezionamento, Master universitario di I e II livello di durata annuale (corrispondenti a 1500 ore e 60 crediti) con esame finale, coerente con gli insegnamenti ai quali si riferisce la graduatoria, sono attribuiti PUNTI 3"
Graduatorie di Circolo e di Istituto

Secondo quanto contenuto nel DM  n. 44  del  12 maggio 2011 - Allegato 2, i Corsi di Perfezionamento Universitari di durata annuale hanno una valenza di 1 punto

Qual è la valenza del Corso di Perfezionamento EPICT e del Master Progettista EPICT per la mobilità degli insegnanti?

Secondo la normativa vigente per la mobilità 2014/2015, i Corsi di Perfezionamento Universitari di durata non inferiore all'anno (quali è ilCorso di Perfezionamento EPICT) hanno valore di 1 punto. (fonte:  http://www.istruzione.it/allegati/2014/prot655_14ccni2014_2015.pdf)


Qual è l'organizzazione didattica del corso? 

Dopo un incontro iniziale in presenza, dove si conosce il facilitatore, il metodo, la piattaforma e-learning e dove – soprattutto! – vengono formati gruppi di lavoro, il corso procede in modalità e-learning. I gruppi formati (omogenei per ordine di scuola) svolgono in maniera collaborativa i compiti richiesti. Il Corso di Perfezionamento prevede la frequenza di 8 moduli didattici e il gruppo (in presenza se si abita vicino, a distanza se si abita lontano o se si preferisce lavorare in questo modo!) per ogni modulo elabora uno scenario di apprendimento che veda l’uso della tecnologia oggetto del modulo stesso (per vedere i contenuti dei moduli consulti sul sito di EPICT il syllabus). Ogni mese viene realizzato uno scenario di apprendimento e il facilitatore per ogni modulo fornisce un feedback che serve al gruppo per finalizzare il compito richiesto. Durante il corso i corsisti devono sperimentare nella loro attività didattica qualche elemento tratto dagli scenari progettati per il Corso di Perfezionamento. La discussione dell’implementazione pratica di quanto progettato è l’oggetto dell’incontro finale che avviene in presenza.

Sede degli incontri in presenza è senz’altro la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Genova, ma siamo sempre riusciti ad organizzare incontri in altre parti d’Italia per ottimizzare gli spostamenti dei corsisit: dipende naturalmente dal numero e dalla locazione geografica degli iscritti.

Il Costo del Corso di Perfezionamento erogato dall'Università di Genova è comprensivo dei costi per la Certificazione ECDL Start Core?

La quota di iscrizione al corso di Perfezionamento comprende il costo della Skill card ECDL ma non il costo dei singoli esami ECDL. L'Università di Genova è test center ECDL e offre ai corsisti iscritti all'università la quota per gli studenti universitari. 


Che differenza c'è fra il Corso di Perfezionamento e Il Master EPICT?

La differenza fra il Corso di Perfezionamento e il Master sta in due elmenti.

Il primo. Durante il perfezionamento si frequentano 8 dei 18 moduli di EPICT e nel Master tutti e 18. Da questo deriva una più completa formazione all’uso pedagogico delle TIC.
Il secondo. Nel master poi c’è una parte di approfondimento degli ambienti di comunicazione in rete (esplorazione dei socialnetwork e in particolare quest’anno stiamo usando Second Life per gli incontri sincroni e penso che lo faremo anche l’anno prossimo) una parte di analisi delle principali piattaforme e-learning e una parte (la più consistente) di sviluppo di un progetto didattico secondo le procedure dettate dallo standard ISO IEC 19796-1

Il Master è più impegnativo, ma propone anche un respiro più vasto sul mondo della formazione con le tecnologie.

Quali sono i passi per iscriversi?

Bisogna consegnare:

  1. la domanda di ammissione al Corso, da redigere secondo il Modello A (scaricabile dal sito http://www.studenti.unige.it/postlaurea/ > Corsi di perfezionamento) redatta in carta libera ed entro il termine perentorio di scadenza del band
  2. copia fronte/retro di un documento di riconosciment
  3. curriculum vitae 

 Con il Modello A il candidato rende le seguenti dichiarazioni:

  • nome e cognome, data e luogo di nascita, cittadinanza, residenza, numero di telefono e recapito;
  • il tipo di diploma di maturitĂ  posseduto, data di conseguimento e istituto che lo ha rilasciato;
  • titolo di studio posseduto, con l’indicazione dell’UniversitĂ  che lo ha rilasciato, della data di conseguimento e della votazione riportata.

Per l’eventuale documentazione non prodotta in originale, i candidati dovranno allegare dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, ai sensi dell’art. 47 del DPR 28 dicembre 2000 n. 445 (Modello B, sempre disponibile all'indirizzo http://www.studenti.unige.it/postlaurea/ > Corsi di perfezionamento).

I titoli di studio accademici conseguiti all’estero devono essere preventivamente  tradotti, legalizzati e muniti delle previste dichiarazioni di valore dall’Autorità diplomatica o Consolare italiana competente per territorio secondo le normative vigenti.

ModalitĂ  di consegna:

  1. per posta: tramite lettera raccomandata che riportare la dicitura “Concorso per l’ammissione al Corso di perfezionamento in ”EPICT – Patente Pedagogica Europea sulle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione” e deve essere indirizzata al Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Genova, Servizio alta formazione – sett. VIII – Via Balbi 5 – 16126 Genova.
  2. a mano: al Servizio Alta Formazione Settore VIII via Bensa 1 Genova - orario sportello, dal lunedì al venerdì ore 9.00 - 12.00 e martedì e mercoledì anche ore 14.30 - 16.00)
  3. per Fax al numero 010/2099539

Gli studenti non comunitari residenti all’estero devono presentare la domanda di ammissione anche alla Rappresentanza italiana con giurisdizione sul territorio nel quale risiedono ai sensi delle disposizioni della nota del Ministero dell’Università e della Ricerca prot. n. 1291 del 16.05.2008 (pubblicata sul sito http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/).


Quali sono i passi per perfezionare l'iscrizione?

Bisogna inviare per posta (all'indirizzo: Alta Formazione Settore VIII via Bensa 1 1612 Genova ):

  • la ricevuta del versamento del contributo di € 550,00, che dovrĂ  essere effettuato su c/c postale n° 258160, intestato all'UniversitĂ  degli Studi di Genova con l'indicazione della causale: Iscrizione al Corso di perfezionamento in “EPICT – Patente Pedagogica Europea sulle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione” a.a. 2009/2010
  • il modulo C compilato
  • la fotocopia del documento di identitĂ 
  • una marca da bollo da 14,62 euro (che va applicata al modulo C).

N.B. Perché l'iscrizione vada a buon fine è necessario che TUTTI i documenti suddetti vengano fatti pervenire agli uffici dell'università. E per velocizzare le operazioni, gli uffici richiedono di inviare per fax (010-2099539 oppure 010-2099382):

  • una fotocopia del bollettino pagato
  • il modulo C o il documento di identitĂ 

Mi devo iscrivere ma vorrei avere informazioni piĂą dettagliate sulle sedi.

Le sedi del primo incontro in presenza saranno:

  • per il nord ovest: Genova e/o Savona
  • per il nord est: Castelfranco Veneto (TV)

In funzione del numero degli iscritti:

  • Una sede (probabilmente Firenze) per il centro Italia
  • Una sede (probabilmente Roma e/o Napoli) per il sud Italia

Posso iscrivermi al Corso di Perfezionamento EPICT oppure al Master Universitario "Progettista EPICT"pur non avendo mai insegnato?

Non è necessario aver insegnato, ma aver voglia di imparare a progettare percorsi formativi che vedano l'uso delle tecnologie per la comunicazione e l'informazione  (per poi -in futuro- insegnare nella scuola, nella formazione degli adulti, o in tutti gli altri contesti che prevedano un percorso di formazione).


E’ necessario possedere l’ECDL per iscriversi al Corso di Perfezionamento EPICT oppure al Master Universitario "Progettista EPICT"?

http://www.epict.it/index.php?option=com_content&view=article&id=194&Itemid=72


Quanto tempo dovrò dedicare a EPICT?

I moduli EPICT che devono essere completati per terminare il corso di perfezionamento sono 8. La cadenza per la consegna da parte del gruppo del lavoro relativo ad ogni modulo è mensile.

 Il lavoro che per ogni modulo deve essere consegnato, è un lavoro di gruppo. I gruppi di lavoro potranno incontrarsi durante il mese in presenza o potranno lavorare in rete tramite le funzionalità messe a disposizione dal portale EPICT. Nei corsi EPICT già realizzati, molti gruppi hanno lavorato in remoto e non solo quelli obbligati perché i membri erano distanti fra loro. Anche chi abita nella stessa città, ha visto progressivamente "virtualizzarsi" il lavoro di gruppo utilizzando strumenti di audio/video conferenza come SKYPE di cui viene spiegato il funzionamento durante il primo incontro in presenza.

Dall'esperienza dei precedenti Corsi EPICT, possiamo fare la seguente statistica: per ogni modulo sono necessarie 3/4 ore di lavoro settimanale.



Ultimo aggiornamento ( Giovedì 03 Aprile 2014 17:34 )  

Portale e-learning

Archivio